Pedodonzia

La Pedodonzia si occupa delle cure odontoiatriche nel bambino.

La cura dei denti da latte segue logiche molto diverse da quelle che vengono utilizzate nella cura dei denti degli adulti, sia dal punto di vista biologico, sia nell’approccio con il paziente.

Il primo compito di un Pedodontista (Dentista Pediatrico) è quello di trasmettere ai piccoli pazienti dei messaggi che aiutino a creare persone che non abbiano, per tutta la vita, paura del dentista. Questa “paura” è infatti uno dei più grandi ostacoli che i pazienti (di tutte le età) incontrano, portandoli ad evitare o a rimandare controlli, visite e sedute dal dentista.

Per evitare che questo accada il dentista pediatrico deve padroneggiare tutte le tecniche di approccio che la psicologia applicata insegna: le numerose tecniche e applicazioni utilizzate all’interno dello studio, apprese e consolidate in anni di esperienza con i bambini e attraverso un continuo aggiornamento, permettono di sviluppare un rapporto fortemente empatico con i piccoli pazienti.

Compito specifico del pedodontista è anche motivare ed insegnare ai bambini (anche in età pre-scolare) le corrette tecniche di pulizia, valutando assieme ai genitori gli interventi da eseguire.
dentista pediatrico
Le operazioni più importanti che il pedodontista / dentista pediatrico svolge sono:

  • accoglienza del piccolo paziente con un corretto approccio psicologico
  • valutazione della terapia nei diversi stadi della crescita dei denti
  • individuazione, per ogni bambino, della
  • sigillatura protettiva dei solchi dentali dei denti permanenti
  • supporto e consulenza nell’individuazione di scorrette abitudini alimentai e igieniche del piccolo paziente.

Il ciclo vitale dei denti da latte è diverso da quello dei denti permanenti: hanno lo scopo di “insegnare” la masticazione e di mantenere il posto e le posizioni ai denti permanenti che li andranno a sostituire. I denti da latte hanno necessariamente una attività limitata nel tempo, ma non per questo devono essere considerati meno importanti, per questo il dentista pediatrico svolge un’importante azione che influisce sul futuro della bocca dei piccoli pazienti.

Fondamentale e importantissimo è il supporto attivo dei genitori. Uno degli errori più frequenti è quello di portare il bambino per la prima volta dal dentista solo ed esclusivamente dopo l’insorgere del primo “mal di denti”. Questo, oltre che rappresentare un problema per la cura, può creare ansie e paure nel bambino, portandolo ad associare ricordi negativi e traumatici con l’attività legata alla cura della propria bocca.